Come utilizzare al meglio un orologio a carica automatica

Non è scontato sapere come utilizzare un orologio meccanico a carica automatica! In questo articolo troverai qualche consiglio per imparare a gestirlo al meglio e a questo link i nostri orologi automatici di tante marche famose.

FUNZIONAMENTO

Per prima cosa vediamo alcune parti che concorrono a formare il movimento per capirne meglio il funzionamento.

Tra i vari componenti vi sono il rotore e il bilanciere. 

Il rotore è la massa oscillante che ruotando ad ogni movimento del polso, e principalmente del braccio, va a caricare una molla a spirale. Questa, distendendosi, libererà l'energia accumulata permettendo il funzionamento di tutto il meccanismo e quindi del nostro orologio.

Il bilanciere, invece, è una ruota che oscillando in modo ben definito avanti e indietro spinta a sua volta da una sottilissima molla a spirale, ha la funzione di un pendolo.

E' la sua frequenza di oscillazione a stabilire la precisione del nostro orologio.

Questa parte è molto sensibile ad urti.

CARICAMENTO DELL'AUTOMATICO

Da quanto detto finora possiamo dunque dedurre che non sono i battiti del polso o il solo fatto di indossarlo a caricare l'orologio, bensì i movimenti del braccio nell'arco di una giornata o la rotazione del polso.

Ne consegue che quando guardi un film seduto in poltrona o lavori al computer, l'orologio si caricherà in modo minimo, dato che anche i movimenti del polso, in questi casi, sono minimi.

Quanto detto serve a rispondere a una domanda gettonata: "perchè il mio orologio è fermo?"

Se l'orologio è già poco carico, indossarlo per una sera magari per una cena, non sarà sufficiente a caricarlo sufficientemente. Per cui la mattina potresti trovarlo fermo.

Altro dato importante da prendere in considerazione è che la carica influisce sulla precisione dell'orologio e quindi, in questo caso, un orologio scarico è meno preciso.

Il nostro consiglio dunque per caricarlo è quello di indossarlo durante l'arco di un'intera giornata. E se non potete farlo e l'orologio si ferma, niente paura, è fisiologico! 

COME SI CARICA QUANDO E' COMPLETAMENTE SCARICO

Tutti gli orologi di recente produzione hanno la possibilità di essere caricati manualmente. Questa è la modalità ideale per poterlo caricare senza sciuparlo.

Quindi prima di indossarlo puoi caricarlo ruotando la corona avanti e indietro 5-10 volte. La corona deve trovarsi nella posizione più vicina all'orologio, quindi spingila bene verso la cassa dell'orologio prima di ruotarla.

Se l'orologio è un diver con corona a vite prima di eseguire il caricamento manuale è necessario svitarla. Una volta che lo hai caricato ricordati di riavvitare la corona così da mantenere la sua resistenza all'acqua.

ATTENZIONE

Caricare a mano un orologio a carica automatica non è un'operazione da eseguire ogni giorno ma solo saltuariamente quando ce n'è bisogno.

La modalità di carica principale è quella attraverso il rotore, quindi automatica.

Tutti i ruotismi e perni della carica manuale hanno dimensioni ridotte rispetto ad un orologio a sola carica manuale. Ne consegue che si usurano più facilmente, motivo per cui consigliamo di non caricarlo manualmente troppo spesso.

Una cosa da non fare assolutamente e che vediamo fare da molti è sbatacchiare violentemente l'orologio!

Ricordi il bilanciere di cui abbiamo parlato all'inizio?

Urti e movimenti a scatti lo fanno oscillare in maniera incontrollata nel suo perno e il minimo che può accadere è di far accavallare la spirale con un aumento della frequenza del pendolo e quindi un anticipo dell'ora esagerato.

Nei casi peggiori invece si può rompere il perno del bilanciere. Cosa che può succedere anche se l'orologio casca. 

COME FACILITARE LA CARICA AUTOMATICA

Ruota il polso assecondando il bilanciere nella sua oscillazione!

Se questo articolo ti è stato utile, condividilo! Potrebbe essere di aiuto a qualcuno come te!



Lascia un commento

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.